Solidità delle partnership

Per essere un’azienda innovativa, efficiente ed efficace, capace di proporre un’offerta commerciale sempre in linea con le richieste del mercato, Autogrill si avvale da sempre della collaborazione di brand partner, concedenti e fornitori mediante un rapporto proattivo e responsabile.

Negli anni il Gruppo ha saputo costruire relazioni autentiche e durature che, oltre a offrire prodotti di alta qualità ai consumatori, hanno consentito di ampliare le conoscenze e interpretare in anticipo le tendenze di consumo. Grazie a questa costante sinergia, il Gruppo riesce a migliorare costantemente l’offerta, a garantire sempre prodotti di alta qualità e a reagire proattivamente anticipando le tendenze.

Le partnership con i brand partner

Iniziata negli Stati Uniti nel 1991, nel 2011 è stato rinnovato l’accordo di collaborazione tra il Gruppo Autogrill e Starbucks Coffee Company per le attività svolte negli aeroporti e lungo le autostrade del Nord America, un risultato importante che consentirà ad Autogrill di mantenere per altri 10 anni l’esclusiva del marchio Starbucks lungo questi due canali del viaggio. Inoltre, l’accordo ha portato, a inizio 2012, all’ampliamento della partnership a livello internazionale e allo sviluppo di nuove attività in Europa: Autogrill ha introdotto per la prima volta il marchio Starbucks all’interno dei propri principali punti vendita francesi, inizialmente all’interno delle stazioni ferroviarie e successivamente nell’aeroporto di Marsiglia. Nuovi locali sono stati aperti anche in Olanda.
Con questa operazione, Autogrill intende offrire ai clienti europei l’esperienza e la qualità dei prodotti e dei servizi del marchio leader mondiale nella torrefazione e distribuzione di caffè. Starbucks conferma la volontà di perseguire l’espansione internazionale nei canali del viaggio, segmento in continua in crescita nel mondo, attraverso il supporto di un partner consolidato come Autogrill.

A novembre 2012, dopo 30 anni di collaborazione, il Gruppo Autogrill e Burger King Worldwide hanno siglato un nuovo accordo per l’estensione della partnership a Francia, Svizzera, Polonia, nuove iniziative in Italia, Repubblica Ceca, Germania e Olanda. In Francia, la prima apertura è stata all’interno dell’aeroporto di Marsiglia. La popolarità del punto vendita è tale che ha richiesto l’assunzione di nuovi collaboratori per far fronte all’afflusso.

Le partnership con i concedenti

Un altro importante traguardo, che ha visto il consolidamento di una collaborazione più che decennale, è stato il rinnovo anticipato di 5 anni della concessione Food & Beverage per i 75 locali gestiti da HMSHost nell’aeroporto di Amsterdam Schiphol. Con questo rinnovo, si stima che le attività genereranno ricavi per circa 2 miliardi di euro nel periodo 2013-2027. Proprio nel 2012, HMSHost è stata premiata al FAB Award come Best Food & Beverage Concession Programme per il programma di sviluppo delle attività di ristorazione all’interno dell’aeroporto di Schiphol.

A dicembre World Duty Free Group si è aggiudicata tutte le concessioni per le attività duty-free e dutypaid in Spagna, diventando l’unico operatore del settore nel secondo mercato aeroportuale europeo. Il Gruppo ha vinto i tre lotti della gara indetta da Aena Aeropuertos per i 26 aeroporti del paese (80 punti vendita), superando la concorrenza dei maggiori player mondiali. Le concessioni dureranno sette anni, prorogabili di ulteriori tre d’intesa con Aena. Sono cinque i nuovi scali che si aggiungono ai 21 dove il Gruppo era già presente, consolidando così una partnership già molto forte. Sono attesi ricavi complessivi per oltre 7 miliardi di euro nel periodo 2013-2020.

Le partnership con i fornitori

Per ottenere prodotti sempre di ottima qualità e servizi all’altezza delle aspettative, la relazione con i fornitori è strategica. Per questo motivo il processo di selezione avviene in totale trasparenza, sulla base del Codice Etico, delle Condizioni Generali d’Acquisto e di specifiche procedure aziendali sviluppate a livello di singolo Paese.

Come per tutti i settori di business e i processi aziendali, anche la selezione dei fornitori è mirata alla ricerca di qualità, flessibilità e massima professionalità. La selezione e l’approvvigionamento delle materie prime (food e non food) è fondamentale per la continuità del business di Autogrill, così come la scelta delle partnership: esiste un rapporto diretto tra rapporti con i fornitori e qualità dei prodotti e dei servizi offerti ai consumatori.

L’attenzione a creare un rapporto solido con i fornitori - sia di merci che di servizi (manutenzione, pulizia, sicurezza, etc.) - si esplica anche sul piano etico. La policy americana “Procurement Policy & Procedures”, per esempio, garantisce pari opportunità e permette anche a piccole realtà locali di entrare nell’albo fornitori di Autogrill senza nessun tipo di discriminazione (di dimensione, genere, età, provenienza, religione, etc.). In Italia,il Gruppo pone una forte attenzione etica nella scelta dei fornitori. Le Condizioni Generali d’Acquisto definite a livello italiano, infatti, chiedono al fornitore di adottare il Codice Etico di Autogrill e le previsioni del Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/2001. Sempre a livello italiano, il rinnovo nel 2011 della certificazione Social Accountability 8000, ottenuta nel 2009, ha segnato un passaggio fondamentale per Autogrill nel suo impegno per il rispetto dei diritti umani, dei lavoratori, per la tutela contro lo sfruttamento dei minori, per le garanzie di salute e sicurezza sul posto di lavoro lungo tutta la catena di fornitura. In questo modo la Società ha iniziato a coinvolgere e sensibilizzare maggiormente la propria catena di fornitura riguardo al rispetto dei diritti dei lavoratori ma anche, conseguentemente all’ottenimento della certificazione ISO 14001, riguardo ai temi ambientali. Infatti, seguendo questo percorso, a fine 2012 è stata lanciata la piattaforma Vendor per la qualifica e pre-qualifica dei fornitori. In questa fase di start-up è stato chiesto ai fornitori di rispondere a un questionario che include 28 domande specifiche sulle tematiche SA8000.

Nel panorama europeo, nel corso del 2012 è stata diffusa la partnership con Kimbo, avviata in Italia all’inizio dell’anno, con il quale è stata sviluppata la nuova miscela che si è concretizzata nella rinnovata offerta di caffetteria Autogrill “Storie di Caffè”. Oltre all’Italia, sono stati coinvolti anche Spagna, Francia, Svizzera, Belgio, Olanda, Austria, Germania, Grecia, Repubblica Ceca e Polonia.

Le partnership sono anche importanti nel business del Travel Retail. Ne è esempio quella tra World Duty Free Group e Luxottica. Nel 2012 World Duty Free Group ha vinto il premio “Best Dedicated Sunglasses Sales Team” all’interno dei “Sunglasses Awards” indetti proprio da Luxottica, dopo aver già vinto nel 2011 il premio “Supply Chain Team of the Year” quale riconoscimento dell’eccellenza complessiva degli standard utilizzati nel processo di supply chain.