Proposte e iniziative

SOLUZIONI ADATTE PER TUTTE LE ESIGENZE

Il Gruppo Autogrill ha l’obiettivo di rendere sempre migliore la giornata di chi viaggia, per questo offre soluzioni per ogni tipo di viaggiatore.
In Italia, per chi si muove con i bambini, Autogrill ha creato in alcuni punti vendita baby room e aree giochi denominate Kids Berry Gang, spazi ricreativi allestiti a misura di bambino con poltroncine, biliardini, vassoi più piccoli, tovagliette da colorare, pastelli in omaggio, videogiochi e grandi televisori per i cartoni animati.
Pensato per le famiglie, HMSHost, nell’estate 2012, ha lanciato un programma volto ad aumentare il potere d’acquisto delle famiglie, dando la possibilità ai bambini di scegliere tra tre prodotti alternativi (tra cibo e bevande) a un prezzo particolarmente vantaggioso.

In Italia, per gli autotrasportatori è stato realizzato il Trucker Club, un pacchetto di servizi (docce, parcheggi video sorvegliati, aree di intrattenimento con pay-tv), completamente gratuiti, ritagliati sui bisogni di questa specifica categoria di viaggiatori.
Per i motociclisti, in partnership con Ducati e Dainese, è stato ideato Bikers Club, un servizio appositamente studiato sulle esigenze di chi viaggia in moto: parcheggi dal design avveniristico, in alcuni casi dotati di aree relax dove poter eseguire esercizi di stretching muscolare.

L’attenzione verso le persone diversamente abili è sempre costante per offrire loro un servizio ottimale. A tal fine Autogrill Italia cerca di andare oltre le prescrizioni previste dalle leggi. Nel realizzare i nuovi punti vendita, particolare attenzione è dedicata alle esigenze che questi clienti possono avere. Il punto vendita di Mensa di Ravenna e di Villoresi Est sono certificati dall’associazione “Design for All” per la particolare cura dell’accessibilità a ogni servizio.

Per chi viaggia con un animale, sono presenti 17 Fidopark nelle aree di sosta lungo le principali tratte autostradali della rete italiana: spazi attrezzati con cucce isolate termicamente e realizzati in collaborazione con Amicopets e A.N.M.V.I. (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani). Nei periodi di esodo estivo nei Fidopark è presente un presidio medico-veterinario che fornisce assistenza e informazioni utili.

UN’OASI PER MANTENERE UNA VITA SANA E UNA DIETA EQUILIBRATA

Il Gruppo Autogrill negli ultimi anni si è sempre di più concentrato in attività finalizzate a promuovere stili di vita sani ed equilibrati anche grazie a un’attenta alimentazione. Oggi l’attenzione per la qualità del cibo è un valore imprescindibile. Ogni anno Autogrill vende, solo in Italia, 40 milioni di brioche e oltre 40 milioni di panini. Questi prodotti costituiscono il cuore del rito della sosta e il Gruppo, con la collaborazione dei suoi partner, lavora costantemente per migliorarne la qualità. Infatti, la gamma di brioche è stata recentemente ampliata per includere prodotti a lievitazione naturale capaci di rievocare i sapori della tradizione, oltre a essere più facilmente assimilabili.

HMSHost monitora costantemente i nuovi trend alimentari grazie al supporto di varie organizzazioni e sviluppa nuovi menù basati sui risultati. In riferimento alla tendenza a ricercare alimenti particolarmente salutari, HMSHost nel 2012 ha aumentato la selezione di menù combinati con insalate, oltre a opzioni vegetariane e povere di grassi e ha introdotto l’uso di maionese light in alcuni dei suoi concept e l’offerta di pane integrale. Il punto focale è l’ampliamento dell’offerta in generale, poiché “salutare” può avere un significato diverso per ogni persona e il consumatore è in grado di scegliere l’opzione migliore per sé, una volta che ha davanti diverse possibilità. Inoltre, in conformità alle regolamentazioni federali emanate dal US Department of Agricolture e dalla US Food and Drug Administration, i menù contengono le indicazioni sul contenuto nutrizionale e calorico dei vari alimenti.

Anche in Europa l’attenzione per una corretta alimentazione è alta e le soluzioni offerte sono molteplici. Nella maggior parte dei paesi, tra cui Italia, Francia, Spagna sono disponibili ampie scelte di verdura e frutta all’interno di molti concept e varietà di pane con cereali integrali nei concept che offrono prodotti da forno e panini. In Olanda è stato ridotto il contenuto di sale nei prodotti, in Svizzera il concept “Greens”, realizzato in collaborazione con l’associazione elvetica BioSuisse, offre cibo bio pensato per chi osserva un regime alimentare a basso contenuto di grassi e sale. Inoltre, in Francia tutti i messaggi pubblicitari diretti ai consumatori contengono un messaggio che suggerisce uno stile di vita sano ed equilibrato (ad esempio consigliando di consumare 5 porzioni di frutta/verdura al giorno, o di praticare attività fisica regolare).

Anche ai più piccoli il Gruppo riserva una particolare attenzione per l’alimentazione. Per loro Autogrill ha ideato menù, disponibili in tutti i ristoranti Ciao, Spizzico e Burger King, ritagliati sulle loro specifiche esigenze nutrizionali (per esempio, proponendo yogurt e composta di frutta in alternativa al gelato nei menù).

In alcuni paesi europei, in particolare Italia, Belgio, Olanda e Spagna, sono stati inseriti menù per soddisfare le necessità delle persone affette da celiachia. L’attenzione è stata scrupolosa e ha portato alla creazione di aree di cottura dedicate per evitare la contaminazione degli alimenti senza glutine durante le fasi di preparazione. HMSHost organizza inoltre corsi di formazione relative alla cottura e preparazione di alimenti “gluten-free”.

Il Gruppo non ha dimenticato nemmeno le esigenze di chi per una scelta etica si astiene dal mangiare carne o altri alimenti di origine animale. Per vegetariani e vegani Autogrill Italia aggiorna periodicamente un lista di ricette, approvate e certificate dall’Associazione Vegetariana Italiana, disponibili all’interno di tutti Ristoranti Ciao e identificabili con il logo dell’associazione.

Inoltre, è costante l’attenzione per le differenze religiose a maggior ragione quando queste incidono sulle scelte alimentari. Autogrill ha creato, in molti paesi, un’offerta di menù in grado di rispondere alle esigenze dei consumatori appartenenti a diverse religioni, come per esempio per le persone di fede islamica (cibo halal).

ALLA RICERCA DI PRODOTTI LOCALI DI QUALITÀ

I trend di consumo evidenziati ritraggono un consumatore che chiede di poter conoscere, soprattutto nei luoghi del viaggio, l’identità culturale del territorio attraverso il suo patrimonio gastronomico. Negli ultimi anni Autogrill Italia ha riconosciuto un ruolo da protagonista alle produzioni certificate e alle tipicità locali inserendo nella sua offerta panini a marchio DOC (Denominazione di Origine Controllata), DOP (Denominazione di Origine Protetta), IGP (Indicazione Geografica Protetta), DOCG (Denominazione di Origine Controllata e Garantita), ma anche specialità regionali. Queste ultime sono selezionate con il contributo dei collaboratori stessi che, vivendo sul territorio, meglio lo conoscono. L’area Market nei punti vendita, dedicata alla rivendita dei prodotti alimentari e non solo, e in particolare l’angolo della “Bottegaccia”, diventa una vera e propria vetrina per far conoscere ai viaggiatori le produzioni locali.

Anche in Francia Autogrill propone ai viaggiatori di scoprire e riscoprire i prodotti del territorio e della tradizione culinaria sia tramite ricette presenti nei ristoranti, sia tramite prodotti da asporto (a tal proposito, le “boutique” più celebri sono “La boutique du nougat de Montélimar” e “La Maison de la Bourgogne”).

Negli Stati Uniti molti aeroporti hanno inserito concetti locali con un’offerta regionale. Un esempio è “Blue Burrito” a Phoenix che offre cibi e bevande molto noti nel sud-ovest, oppure l’aeroporto di Anchorage in Alaska che viene rifornito direttamente da una cooperativa locale di pescherie per ottenere pesce fresco.

Progetto “Territorio Piacenza”

Da maggio 2012 fino al 2015, sei punti vendita Autogrill sono stati trasformati in “avamposti” del territorio piacentino lungo le due principali direttrici autostradali che attraversano la provincia. Sotto il brand “Territorio Piacenza”, creato da Autogrill Italia per l’occasione, il Bar Snack, il ristorante Ciao, il corner della pizza Spizzico e l’area Market (l’area all’interno dei locali destinata alla rivendita dei prodotti alimentari e non solo) offrono agli oltre 4,5 milioni di clienti italiani e internazionali che ogni anno transitano per questi locali circa un centinaio tra ricette e prodotti tipici locali.
Autogrill ha sviluppato un menù che propone piatti tipici della tradizione ma, nel contempo, ha elaborato un ventaglio di ricette innovative basate su ingredienti tipici locali. Ritrovando poi buona parte degli ingredienti al Market, la clientela potrà oltre che degustare le eccellenze del piacentino, acquistarle per portarle a casa o in viaggio con sé. Per comporre questo menu, Autogrill, in collaborazione con il Consorzio Piacenza Alimentare (75 aziende aderenti, prodotti tipici garantiti e filiera corta), ha scelto più di 20 fornitori locali di prodotti gastronomici di alta qualità e con elevati standard produttivi.
Sono state effettuate circa 1.000 ore di formazione, corsi mirati per trasferire al personale del punto vendita il know how sui metodi di preparazione dei diversi piatti, ma anche vere e proprie lezioni sulle tradizioni locali da parte dell’associazione Famiglia Piasinteina, nata con l’obiettivo di rendere omaggio, con varie attività, al territorio piacentino. Questo è il miglior esempio di approccio ‘glocal’di un’azienda che promuove un’identità locale nell’ambito di un contesto internazionale.
Il progetto continua a evolversi, nel 2013, le principali sagre agroalimentari del territorio piacentino troveranno anticipazione nei punti vendita parte del progetto “Territorio Piacenza”, sia a livello di offerta per il consumo sul punto vendita, sia a livello di rivendita dei prodotti, con degustazioni al market e la presenza di un ”ambasciatore del territorio”. Con questo approccio, che ha visto la stretta collaborazione tra Autogrill, il Consorzio Piacenza Alimentare e l’istituzione della Provincia di Piacenza, Autogrill conferma il proprio impegno a trasformare le aree di servizio autostradali in veri e propri avamposti delle eccellenze del territorio.

La tradizione dell’Alto Adige

Nel corso del 2012 è stato aperto il punto vendita Brennero, sul confine con l’Austria, in una struttura a carattere museale. All’interno del locale l’offerta nazionale si affianca a una serie di proposte legate alla territorialità e alla tipicità della cucina locale.
Al ristorante con servizio al tavolo, per una pausa comoda e tranquilla, vengono proposti piatti tipici del Trentino Alto Adige, come canederli, spatzle, formaggi e salumi locali certificati, così come diversi tipi di pane (pane di segale, pane con semi di girasole) da accompagnare con del succo di mela. Anche al bar, per chi invece preferisce ottimizzare il tempo della sosta, si possono gustare prodotti locali come i panini allo speck IGP e i panini allo Stelvio (formaggio DOP), strudel e linzer torte. Volendo dare la possibilità di comprare i prodotti assaggiati sul punto vendita, per poi poterli riproporre a casa, nel market si trovano canederli, spatzle, speck e salumi locali.

PRODOTTI E CONCEPT SOSTENIBILI

Il Gruppo, negli ultimi anni, sta prestando sempre più attenzione allo sviluppo di prodotti e concept sostenibili. L’inaugurazione a gennaio 2013 dell’area di servizio Villoresi Est ha segnato un passo cruciale nel percorso della sostenibilità in Autogrill. Villoresi è la best practice internazionale del Gruppo per l’innovazione sostenibile. Mette in pratica a livello di punto vendita un insieme di soluzioni virtuose che potranno essere singolarmente riprodotte in altri locali della rete mondiale del Gruppo.


VILLORESIESTDal punto di vista ambientale sfrutta soluzioni di energie rinnovabili che permettono di ridurre notevolmente consumi rispetto a un comune punto vendita. Per quanto riguarda l’offerta di prodotti, Villoresi Est offre un’experience della location a due velocità: un percorso quick, dedicato a chi intende effettuare fermate brevi e ottimizzare il tempo della sosta, e un percorso slow e rilassato, dedicato a chi intende godersi una pausa medio-lunga e assaporare pienamente l’offerta del ristorante Ciao in versione Territori d’Italia, con specialità tipiche italiane.

Con oltre 300 destinazioni servite, più di 45 milioni di passeggeri l’anno, l’aeroporto di Amsterdam Schiphol è 4° nella classifica degli scali europei con più alto traffico. Oggi l’hub è considerato un “aerotropoli” che offre un ambiente dinamico, in grado di fornire servizi 24h su 24. Il Gruppo Autogrill, gestendo oltre 70 punti ristoro all’interno dell’aeroporto, propone ai passeggeri anche prodotti provenienti dal commercio equo e solidale, grazie al nuovo concept grab and go “Fair Taste Cafè”.
La gamma dei prodotti sostenibili proposti è molto ampia, come i panini preparati con ingredienti biologici oppure le miscele di caffè Fairtrade con il marchio di garanzia Max Havelaar. La maggior parte dei prodotti disponibili nel menù rispondono ad almeno una di queste caratteristiche: fair trade, biologico, locale, riciclabile o certificato con il marchio Rainforest Alliance. Inoltre, anche i materiali e l’arredamento di Fair Taste Cafè sono realizzati con elementi riciclati provenienti dalle zone limitrofe: le pareti, i pianali e le piastrelle con legno, pallets e materiale di scavo riciclato, le sedie con bottigliette di plastica.

In un’ottica di valorizzazione della produzione a km zero, negli scali di Dublino e Copenhagen, è stato inserito il concept “Harvest market”, che riproduce un tipico mercato urbano all’aperto, con prodotti freschi di stagione che arrivano direttamente da fornitori locali.

Anche negli Stati Uniti sta emergendo una crescente attenzione verso prodotti enogastronomici di qualità. “Ciao Gourmet Market” propone prodotti da agricoltura biologica, certificati Trans Fair USA (organizzazione no-profit che certifica i prodotti del commercio equo e solidale negli Stati Uniti) o che rispondono a specifiche esigenze per vegani o celiaci, senza utilizzo di grassi. Questo concetto promuove un maggiore coinvolgimento e responsabilizzazione dei consumatori su tematiche socioambientali: acquistando i prodotti Ciao il consumatore può sostenere il progetto “Endangered Species Give Back Program” per aiutare le specie animali in via d’estinzione.
Nel 2012 Ciao Gourmet Market è stato adattato alla realtà europea, mantenendo comunque un sapore internazionale, e introdotto sperimentalmente in Italia nell’attesa di implementarlo in più locali. Altri esempi di concept sostenibili sono: The Tortas Fronteras Restaurant all’aeroporto di Chicago O’Hare, che offre alimenti freschi e carne libera da antibiotici, e French Meadow Bakery & Café che comprende nel menù molti piatti con ingredienti biologici.

VOGLIO UN CAFFÈ DI QUALITÀ

Con 120 milioni di caffè venduti ogni anno sulla rete italiana, il caffè è indiscutibilmente il prodotto più importante dell’offerta Autogrill. Inoltre, bere il caffè in Autogrill è un vero e proprio rito, simbolo del viaggio, della partenza o del ritorno a casa, emblema di un porto sicuro dove fare una pausa e ricaricare l’energia.
Sulla base dei risultati emersi da focus group realizzati nel 2011, Autogrill ha avviato un progetto per rinnovare l’offerta, il gusto e l’aroma del suo caffè, intraprendendo una collaborazione con il Centro Studi Assaggiatori del Caffè, per poi coinvolgere direttamente i consumatori nella scelta finale.

Storie di CaffèCome risultato di questo percorso multifocale sul tema qualità e innovazione, nei primi mesi del 2012 è stata lanciata “Storie di Caffè”, la nuova gamma di caffè sviluppato insieme a Kimbo per la clientela degli oltre 600 locali in Italia. “Storie di Caffè” non è solo un’intera gamma di prodotti - che spazia dall’espresso quotidiano, all’espresso con miscela in edizione limitata, all’espresso gourmet - ma una vera e propria esperienza del caffè che combina gusto, olfatto, vista, tutte componenti sensoriali legate alla qualità del caffè in tazza, con la professionalità e la competenza dei baristi.

IL CAFFE' IN AUTOGRILL - Alcuni numeri:

oltre 1.800 interviste e 2.500 assaggi effettuati su tutto il territorio nazionale, sia blind (senza far conoscere il brand del prodotto a chi assaggia) che branded (specificando il brand del prodotto a chi assaggia);
sei miscele provenienti dalle principali aziende italiane del settore e create appositamente per l’uso Autogrill;
tre i principali parametri di valutazione: gustativo, visivo e olfattivo.

Nel corso del 2012 l’adozione di questa nuova miscela è stata diffusa anche a numerosi altri paesi del Gruppo, raggiungendo oltre 2.000 punti vendita in Spagna, Francia, Svizzera, Belgio, Olanda, Austria, Germania, Grecia, Repubblica Ceca e Polonia. Inoltre, a marzo è stato celebrato il primo compleanno italiano di “Storie di Caffè” con un Coffee day, giornata in cui a tutti i clienti è stato offerto gratuitamente un espresso accompagnato da un cioccolatino.

“Storie di Caffè” vuole essere più di una semplice offerta di caffetteria Autogrill, si propone come un’antologia di piccole storie sul rapporto tra le persone e il caffè. Ne è nata un’iniziativa che ha dato la possibilità a chiunque di scrivere e pubblicare la propria storia. Gli elaborati più votati sono stati stampati sulle bustine di zucchero Autogrill e nel 2013 lo stesso contest verterà sui disegni dedicati sempre alle “storie di caffè”.

MA DOVE VENGONO CREATI I PANINI O I PIATTI AUTOGRILL?

L’impegno del Gruppo Autogrill nella sperimentazione e nella ricerca alimentare è da sempre un fattore prioritario. Le cucine sperimentali del Gruppo - in America, Italia, Spagna e Svizzera - sono luoghi in cui gli chef Autogrill possono sviluppare nuove ricette con un’ampia scelta di prodotti di qualità e nel totale rispetto dei principi dietetici e salutistici.

Spazio FucinaNel 2011 è stato inaugurato in Italia lo “Spazio Fucina”, un vero e proprio laboratorio di ricerca dove chef interni all’azienda, nonché di fama nazionale, sperimentano nuove ricette e prodotti da inserire nell’offerta dei punti vendita Autogrill. La cucina sperimentale è anche lo spazio in cui vengono testate le nuove tecnologie per i processi di preparazione e somministrazione dei prodotti, come per esempio ridurre il consumo di energia elettrica mantenendo intatte le caratteristiche organolettiche degli alimenti. Un luogo simbolo dell’approccio innovativo che caratterizza Autogrill.

HMSHost conta tra i suoi collaboratori alcuni dei migliori chef del settore. Le collaborazioni con chef esterni di fama nazionale o esperti di cucina locale permettono di sviluppare concept dedicati. La recente apertura ad Atlanta del “Lorena Garcia Tapas Bar” e del “Satchel Bros. Deli & Pickle Bar” ne sono un esempio, così come la partnership con Rick Bayless, famoso chef di cucina messicana, che ha consentito l’inaugurazione di due ristoranti “Tortas Frontera” nell’aeroporto di Chicago.

UN TOCCO DI DESIGN ANCHE QUANDO SI MANGIA

Nel corso degli anni Autogrill ha creato concept che legano il Gruppo al mondo del design: un altro modo per rispondere agli attuali trend che vedono un consumatore desideroso di esperienze coinvolgenti e ricche di suggestioni sensoriali. Ciò conferma la vocazione del Gruppo all’innovazione dei luoghi dove la clientela può vivere una experience allargata al food & design.

Terrazza Aperol

All’inizio dell’estate, a Milano, all’interno del Duomo Store Autogrill, ha aperto Terrazza Aperol, nuovo riferimento per l’aperitivo meneghino. Una location esclusiva, un luogo di tendenza, una prestigiosa vetrina che affaccia proprio su piazza Duomo, sviluppata in collaborazione con il gruppo Campari. Terrazza Aperol propone un’ampia offerta di aperitivi e cocktail e, per il pranzo, un menu glocal con cucina internazionale e locale, da gustare affacciati su una delle più belle piazze d’Italia. Per creare il locale, il designer Antonio Piciulo si è concentrato su un’idea: sviluppare la potenzialità che una bevanda - Aperol Spritz - può generare. Questo concetto è stato tradotto in un layout e in elementi di arredo che ricordano il prodotto, a partire dal banco bar, “un fotogramma freezato di un fluido sospeso nell’aria”.

ICE Dishes and Drinks

HMSHost ha inaugurato il primo “ICE Dishes and Drink” all’interno dell’aeroporto di Chicago. Il design moderno, l’arredamento lucido, “ghiacciato” trasforma la concezione classica che si ha dei bar di un aeroporto. I toni freddi e il design da lounge ne riflettono il nome. Elemento distintivo del bar rimane comunque la sua offerta con una selezione di 26 tipi di vodka, tra cui vodka biologica, di frumento, di grano, di segale e d’uva. Diversi tipi di ghiaccio vengono usati per accentuare i sapori delle bevande (ghiaccio spaccato, a cubetti, ecc). I clienti possono inoltre scegliere tra una varietà di vini al bicchiere o in bottiglia, spumanti, liquori, e birra. Per quanto riguarda l’offerta food, anch’essa è moderna e leggera, come tapas, tartine e insalate.

RossoIntenso

Inaugurato a inizio 2013, nell’aeroporto di Roma Fiumicino, Rosso Intenso è un wine&food bar che nasce dall’esperienza di Beaudevin, concept dedicato agli amanti del vino, presente in location internazionali come l’aeroporto di Bruxelles, il Carrousel du Louvre a Parigi, gli scali di Chicago O’Hare, Miami e Charlotte Douglas negli Stati Uniti.
Un’esperienza di consumo pensata per un cliente aeroportuale alla ricerca di momenti di pausa e relax in un contesto gradevole. RossoIntenso è uno spazio di forma ellittica, aperto lungo tutto il perimetro, che crea un ambiente informale ma elegante e accogliente. L’offerta è costituita da specialità culinarie (salumi, carpacci di pesce, formaggi) in vista del cliente, con le quali può comporre il proprio “mosaicodegustazione”. Tutti i prodotti provengono da fornitori selezionati, con la garanzia della freschezza, di un’accurata lavorazione, il rispetto per l’ambiente e di un’elevata qualità. La carta dei vini offre infine la possibilità di scegliere tra oltre 35 referenze di vini tutti provenienti dalle tenute della famiglia Zonin, viticoltori dal 1821. Tutti i componenti della squadra che opera in Rosso Intenso sono stati formati presso la tenuta di Montemassi (Grosseto), in un percorso di conoscenza vitivinicola e del territorio.

VORREI SOSTARE IN UN LUOGO SICURO

In Italia, i punti vendita sono costantemente monitorati e collegati in remoto via video a una centrale operativa che garantisce assistenza e sicurezza, soprattutto nelle ore notturne, ai collaboratori e alla clientela. Il progetto attualmente coinvolge 200 locali e verrà progressivamente esteso a tutta la rete, soprattutto in autostrada dove i locali rimangono aperti 24h su 24.

Autogrill Italia partecipa attivamente all’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive presso il Ministero dell’Interno con riunioni settimanali dove, assieme alle varie autorità, pianifica gli spostamenti e le soste lungo la rete autostradale durante le giornate del campionato di calcio italiano. Inoltre Autogrill Italia fa parte del tavolo “Viabilità Italia”, centro nazionale che si occupa di fronteggiare situazioni di crisi di circolazione stradale, istituito presso il Ministero dell’Interno e presieduto dal direttore del servizio Polizia Stradale. Scopo della struttura è pianificare le strategie di intervento più opportune durante l’esodo estivo, predisporre il piano neve e organizzare gli interventi durante eventi particolari. Infatti, nei periodi di grandi esodi, in relazione all’aumento dei flussi di traffico, nei parcheggi dei locali più frequentati è stato istituito un servizio di steward e assistenza ai clienti con la presenza di personale dedicato o presidi sanitari paramedici con ambulanza.