Focus Story: People Engagement Survey

Focus Story

Per un’azienda di persone che fornisce prodotti e servizi per le persone, l’asset risorse umane è fondamentale e strategico per garantire il successo del business. Il loro coinvolgimento è una leva fondamentale e una priorità per l’azienda.
Inoltre, in un contesto economico europeo come quello attuale, che ha reso particolarmente delicata la gestione del personale e pone le aziende davanti a sfide organizzative, il Gruppo ha ritenuto ancora più importante conoscere e approfondire le opinioni dei propri collaboratori.
Do you feel good?“Do you Feel good?” è la prima People Engagement Survey rivolta a tutti i dipendenti dell’area Food & Beverage Europa con lo scopo di rilevare il livello di coinvolgimento dei collaboratori.
Ha coinvolto oltre 22.000 persone su 13 paesi, circa 800 punti vendita ed è stata tradotta in 10 lingue. La survey, lanciata a novembre 2012, ha ottenuto una redemption del 67% con 15.084 questionari compilati, registrando un indice di employee engagement del 59%.
Seguendo quelli che sono i pilastri fondamentali dell’engagement (Satisfaction: il livello di soddisfazione relativo al proprio lavoro; Advocacy: il livello di raccomandazione della propria azienda che si è disposti a dare all’esterno; Pride: il livello di orgoglio con il quale si svolge il proprio lavoro all’interno dell’organizzazione; Commitment: il livello di impegno che si è disposti a mettere nel proprio lavoro), sono state misurate diverse aree di interesse ponendo così le basi per avviare un processo strutturato e misurabile di miglioramento a tutti i livelli dell’organizzazione.
Ogni paese e ogni punto vendita sarà in grado di accedere ai risultati e sarà coinvolto nello sviluppo del piano di azione. Il progetto rappresenta quindi il punto di partenza di un processo continuo di miglioramento la cui efficacia sarà misurata di anno in anno tramite la ripetizione della survey.

Il piano di azione stabilito per fare seguito ai risultati della survey prevede:

  • Identificazione e pianificazione delle priorità d’azione
  • Implementazione delle azioni
  • Monitoraggio puntuale dei progressi

La collaborazione con un fornitore esterno ha garantito l’assoluto anonimato dei questionari e la possibilità di avere un benchmark di mercato sui risultati ottenuti.

“Do you Feel good?”, inoltre, ha offerto l’opportunità di aiutare i bambini più bisognosi. In partnership con Unicef è stato selezionato un progetto legato alla nutrizione: per ogni questionario compilato Autogrill ha donato a Unicef tre confezioni di Plumpynut, l’alimento terapeutico di nuova concezione, per l’infanzia malnutrita, l’equivalente di una giornata di terapia di un bambino gravemente malnutrito.

La survey“Do you Feel good?” è nata nell’ambito delle condivisioni delle best practice all’interno del Gruppo. Si è trattato dell’adattamento al mondo Food & Beverage di una best practice di World Duty Free Group che, dal 2009, rileva annualmente l’indice di coinvolgimento dei propri collaboratori.

LinkedInfatti, parallelamente a “Do you Feel good?” World Duty Free Group ha svolto per il quarto anno consecutivo la survey “LINKed” sull’employee engagement, ricerca estesa per la prima volta a tutti i paesi del Travel Retail.
Per permettere la pianificazione e la compilazione del questionario da parte di tutti sono state previste tre fasi di lancio tra ottobre 2012 e marzo 2013.
All’interno del questionario sono state misurate tre aree di interesse:

  • Say: l’inclinazione a parlare bene dell’azienda;
  • Stay: il coinvolgimento e desiderio di continuare a lavorare nell’organizzazione;
  • Strive: la passione e l’impegno che si mette nello svolgere il proprio lavoro.

A oggi sono disponibili solamente i risultati relativi al Regno Unito e alle due sedi principali di Londra e Madrid che hanno ottenuto una redemption dell’84% su circa 3.800 persone coinvolte. L’employee engagement è stato dell’84%.
Anche per World Duty Free Group il fine dell’indagine è definire un piano di azione che coinvolgerà tutti i paesi, a livello di punti vendita, sede e centri di distribuzione, per mantenere e aumentare il coinvolgimento dei collaboratori al successo del business.